venerdì 13 gennaio 2017

La recensione del giorno: "IMPERFETTI" di Matteo Tripepi

IMPERFETTI
di Matteo Tripepi
Edizioni Giovane Holden, 2016, pag.355
Genere: romanzo

Dove comprarlo: Amazon
                           Ibs
                           La Feltrinelli

Un noir decisamente diverso da quelli a cui siamo abituati; il nostro autore ci stupisce ad ogni pagina e ci regala una triplice lettura in un solo libro. Una poesia separa coppie di capitoli rendendo la lettura affascinante e malinconica e due diverse storie si dipanano lungo le pagine, apparentemente senza incrociarsi mai. Da un lato il commissario Hoffman, il quale con piglio deciso deve gestire la squadra investigativa designata ad indagare su un duplice efferato omicidio, dall'altro il giovane Jeff, improvvisamente colpito da amnesia, che cerca di riprendere la sua vita come nulla fosse, dedicandosi alla musica e agli amici, fra i quali spicca lo stravagante Professor Horn. La crudezza della storia è addolcita dai versi e il lettore avrà l'impressione di risolvere il mistero dopo sole poche pagine. In realtà la soluzione è meno vicina di quello che sembra e il libro vi lascerà piacevolmente inchiodati alla lettura fino alla fine. La storia è intrigante come un thriller ben scritto e le numerose poesie che arricchiscono la storia rendono questo libro qualcosa di davvero sofisticato, per lettori difficili da accontentare. Dettagliata la descrizione delle personalità impegnate nella narrazione e degli ambienti, ci lascia immaginare un futuro sul grande schermo.


Nessun commento:

Posta un commento