martedì 29 novembre 2016

La recensione del giorno: "L'ETERNA DANZA DELLA VITA" di Marianna Costa

L'ETERNA DANZA DELLA VITA
di Marianna Costa
Edizioni Leucotea, 2016, pag.89
Genere: romanzo

Dove comprarlo: Amazon
                           Ibs
                           La Feltrinelli

Dopo aver avuto il piacere di leggere e recensire  il romanzo d'esordio "Storia di Noemi" abbiamo l'onore di leggere anche il secondo romanzo di Marianna Costa, che si conferma un'ottima penna. Torna con forza il tema sociale, sebbene in altre vesti, e i romanzi della nostra autrice, oltre ad essere delle buone e piacevoli letture, hanno qualcosa di educativo che tutti libri meritevoli di stare nelle nostre librerie dovrebbero avere. Il protagonista, Sauro, ha una vita splendida, degna delle migliori favole, con una moglie e una figlia meravigliose, ma perde tutto in un istante a causa di un incidente. L'elaborazione del lutto è un percorso strettamente personale e non è mai in discesa, anzi il nostro protagonista fa enorme fatica persino ad iniziare le sue giornate, trascinandosi stancamente negli impegni quotidiani. Sarà l'incontro con un cane trovatello e la sua padrona a risvegliare un barlume di vita e di speranza nel suo percorso personale. Irene saprà accendere in lui un interesse per la vita e per gli ultimi, saprà dare conforto e da lui ricevere l'attenzione che cerca, entrambi saranno capaci di esporre le reciproche ferite e prendere dall'altro la cura necessaria per tornare a ballare la danza della vita.

giovedì 24 novembre 2016

La recensione del giorno: "FINCHE' AMORE NON CI SEPARI" di Nicola Marrano

FINCHE' AMORE NON CI SEPARI
di Nicola Marrano
Editore Leucotea Project, 2015, pag.87
Genere: narrativa

Dove comprarlo: Amazon
                           Ibs
                           La Feltrinelli

Il romanzo di esordio per un giovanissimo scrittore che promette di regalarci emozioni uniche con la sua scrittura. Un piccolo ma delizioso romanzo che narra le vicende di un paese del Sud affacciato sul mare, con i suoi abitanti dai buffi ma eloquenti soprannomi. Al termine della lettura avrete voglia di partire alla ricerca di questo meraviglioso e solare paese del Mediterraneo sperando di conoscere Mario il traditore che osa vendere frutta in un paese di pescatori o Vito l'avvoltoio famoso perché raccoglie tutti i rifiuti che trova ma nessuno sa per quale motivo, o ancora Giusy la pazza e altri concittadini di questo poetico e misterioso paese. Lo stile di scrittura è originalissimo, la capacità di ripetere più e più volte le stesse parole nello stesso periodo senza risultare banale o ridondante rende questo romanzo delicato e poetico. La prima impressione è che la ripetizione delle stesse parole voglia quasi emulare il movimento del mare, che con le sue onde sembra portare a riva sempre la stessa acqua, ben sapendo che invece nessuna onda è uguale alla precedente. Da leggere senza fretta, è un romanzo che potete concedervi nei momenti di meritato relax.


I 10 libri più venduti della settimana. In testa "La paranza dei bambini" di Roberto Saviano



 La classifica dei dieci libri più venduti nella settimana dal 14 al 20 novembre 2016
Il panel di riferimento è di oltre 1600 librerie aderenti al circuito Arianna, diffuse su tutto il territorio nazionale.




1
Roberto Saviano
Feltrinelli
2
Alessandro D'Avenia
Mondadori
3
Valter Longo
Vallardi A.
4
J. K. Rowling; John Tiffany; Jack Thorne
Salani
5
Mates
Mondadori Electa
6
Jeff Kinney
Il Castoro
7
Paula Hawkins
Piemme
8
Gianrico Carofiglio
Einaudi
9
Matteo Strukul
Newton Compton
10
Glenn Cooper
Nord
 





mercoledì 23 novembre 2016

La recensione del giorno: "FREDDO FUOCO BRUCIATO" di Marisa Pezzella

FREDDO FUOCO BRUCIATO
di Marisa Pezzella
Gilgamesh Editore, 2015, pag.337
Genere: romanzo

Dove comprarlo: Amazon
                           Ibs
                           La Feltrinelli

Un romanzo di esordio per una giovanissima studentessa che promette una trama avvincente e originale. Apparentemente vi sembrerà di leggere due storie parallele che sembrano non incontrarsi mai, eppure il romanzo, a metà strada fra il rosa e il thriller, vi lascerà piacevolmente stupiti e vi appassionerà dalla prima all'ultima pagina. I protagonisti sembrano non avere nulla in comune, Eva è un'adolescente come tante, con difficoltà relazionali in famiglia e sempre alla ricerca di qualcuno a cui dare amore e da cui ricevere altrettanta attenzione. Riccardo invece è l'esatto opposto, schiacciato dai suoi sensi di colpa, vuole tenersi molto alla larga da affetti e responsabilità. La capacità di cucire due storie diverse per linguaggio, personalità e desideri consente di interessare un pubblico diverso dai più giovani agli adulti, rendendo la lettura interessante e mai scontata. Eva e Riccardo hanno caratteristiche e pensieri simili a quelli dei lettori e vi ritroverete ad affezionarvi ora all'uno come all'altra sperando che la loro crescita psicologica porti ai risultati sperati. Senza rovinarvi la lettura con spoiler non richiesti, vi assicuro che il finale è degno di un'ottima scelta in libreria.

Presentazione opera IMMORTAL, di Katiuscia Napolitano



Presentazione opera
IMMORTAL
di Katiuscia Napolitano
Genere: Romantic Gothic

Dove comprarlo: Amazon
                           Ibs
                           La Feltrinelli
Perchè comprarlo:
Perché il mio è una storia d’Amore, in tutti i sensi. Sia l’amore romantico, che nasce tra due persone, che quello degli amici. Un amore puro che vince i secoli.

Trama:
Firenze, dicembre 1999.
Due giovani amanti immortali, Sally e William, trascorrono le loro notti a caccia di vittime ignare e i pomeriggi tra shopping e passeggiate lungo l’Arno. A interrompere una serena e appagante routine arriva la convocazione dell’anziano Cesar, capo della congrega dei vampiri. Al raduno, a cui convergono molte creature della notte, egli spiega che è necessaria una trasferta a New York per combattere compatti contro la setta delle Streghe Arcane, acerrime e pericolose nemiche dei vampiri. Le Arcane, secondo un rapporto ritenuto affidabile, hanno trovato un antico manufatto capace di rivelarsi un’arma micidiale.
Poco convinti della situazione Sally e William vorrebbero rifiutarsi di andare ma le leggi della congregazione non ammettono disubbidienza a un Anziano. Pertanto, dopo pochi giorni fervono i preparativi per la partenza.
Sally, tuttavia, è turbata da confusi ricordi di un passato che non riesce ad afferrare completamente.
Ricordi che William ha sì cancellato nel momento in cui l’ha trasformata quasi duecento anni prima combattendo per lei contro tre giovani streghe, ricordi però che nonostante tutto cercano di riemergere dalle nebbie della memoria di Sally.
Un delizioso romanzo di esordio. L’autrice dimostra di conoscere e di saper padroneggiare il genere Romantic Gothic e firma una storia d’amore dolce, melanconica e spavalda.

lunedì 21 novembre 2016

La recensione del giorno: "L'UNDICESIMA SIBILLA" di Michele Sanvico

L'UNDICESIMA SIBILLA
di Michele Sanvico
Self-Publishing, 2016, pag.210

Dove comprarlo: Amazon
                         

Cari lettori, vi devo una premessa: ho volutamente omesso di definire il genere di quest'opera perché categorizzarla sarebbe un peccato imperdonabile. La definirei una piccola opera d'arte e vi consiglio, se deciderete di leggerla, di scegliere senza indugio l'edizione speciale, curatissima in ogni dettaglio stilistico, con immagini formidabili. Un regalo da farsi e da fare a lettori che si prendono cura della propria biblioteca. Un racconto magico, a metà strada fra la fiaba e il romanzo, che narra la storia e la ricerca dell'undicesima Sibilla, una fata misteriosa che si nasconde in una grotta tra i monti di Norcia (di cui potrete ammirare le foto) e che, secondo la leggenda, nasconde un regno immortale e meraviglioso che affascina da secoli chiunque si sia messo sulle tracce della Sibilla. Le prime testimonianze di questa ricerca si hanno in antichi testi scritti in latino e che risalgono al 69 d.C., ai tempi degli imperatori romani e poi, nel corso dei secoli, molti personaggi storici, più o meno reali o mitologici, hanno avuto l'ardire di spingersi fino alla grotta del Monte Sibilla per conoscere la profetessa. Un libro da leggere con calma, da gustare lentamente, ha un linguaggio poetico e onirico ricercatissimo, vi farà sognare di passeggiare lungo la piana di Castelluccio di Norcia ed essere talmente fortunati da incontrare la Sibilla.

Presentazione opera ROSSO GARDENIA, di Antonella Calvani

Presentazione opera
ROSSO GARDENIA
di Antonella Calvani

Genere: Romanzo

Dove comprarlo: Amazon
                             Ibs
                             La Feltrinelli

Perchè comprarlo:
Come nella silloge “Sogno d’infinito”, sempre della stessa autrice, il filo conduttore di questo romanzo è il mistero della dimensione ultraterrena, che si intreccia e si amalgama armoniosamente con l’intera storia e scaturisce direttamente dal bisogno dell’anima della scrittrice di raggiungere l’impalpabile che ci circonda. Questo è il tratto distintivo che invoglia il lettore a proseguire nella lettura per arrivare ad assaporarne il finale.

Trama: 
Luca, giovane avvocato, si sta recando all’appuntamento con Laura, sua compagna di liceo della quale è sempre stato innamorato, che non vede da circa 10 anni. Mentre cammina sul Lungo Tevere un grosso ramo si stacca da un platano e lo colpisce. Il ragazzo entra in coma e varca la soglia dell’aldilà. Lì incontra Davide, un suo cugino, morto in un incidente quando aveva 13 anni. L’incontro con Davide sarà un balsamo per l’anima di Luca, poiché egli si sente ancora sopraffatto dal rimorso, nonostante il tempo trascorso, pensando di essere l’unico responsabile della sorte funesta del cugino. Prima di lasciare il mondo ultraterreno Luca è attratto da un fiore, è una gardenia rossa, talmente bella che decide di coglierla per portarla con sé a ricordo di quella notte meravigliosa in cui tutto diventa luce. Anche a Laura si manifesta l’entità di Davide, il ragazzino le dona un fiore in sogno, è la stessa gardenia rossa che ha colto Luca. I due giovani vivranno parallelamente un’esperienza unica e ne usciranno più consapevoli e fortificati.

Il fiore rosso rimarrà tra loro a testimonianza della fusione di due anime.

Un viaggio attraverso la sofferenza che ci fa capire come dal dolore si può rinascere e attingere nuova forza per ricominciare.
In fondo non è che  l’amore il perno sul quale si muove il mondo.

mercoledì 16 novembre 2016

La recensione del giorno: "DALLE STELLE ALLE STALLE" di Elisa Grosso

DALLE STELLE ALLE STALLE
di Elisa Grosso
Self-Publishing, 2016, pag.235
Genere: narrativa

Dove comprarlo: Amazon
                           Ibs
                           La Feltrinelli

Brendon è il protagonista di questo piacevolissimo romanzo ed è uno di noi. Un marito, un padre, un uomo con il suo lavoro, i suoi interessi e, purtroppo, le sue mancanze. Questo libro è la sua storia, la narrazione di una sua caduta e della sua faticosa e lenta risalita. Si può perdere tutto in un attimo per un errore che può rivelarsi fatale, che ci fa perdere la stima, l'amore della famiglia e l'affetto degli amici, ma la vita non può fermarsi troppo a lungo. Brendon impiega anni per capire che non può trascorrere il tempo che gli resta piangendo i suoi ricordi e commiserando se stesso per l'errore commesso. Un giorno alla sua porta bussano gli affetti più cari, il padre, la sorella e una collega e lo spingono fuori a fare ammenda con il passato e a costruire un nuovo futuro, ricordandogli che la felicità perduta non è mai solo il risultato di un colpo di fortuna, ma richiede sacrificio e passione. Adesso il suo scopo sarà ricostruire se stesso, essere l'autore del suo destino e tornare ad essere l'eroe del suo bambino. Una storia di riscatto, di risalita dagli inferi, che può essere di esempio per i lettori che attraversano un brutto periodo: è necessario contare su ciò che resta, sulle mani tese in aiuto, ammettere a se stessi di voler vivere piuttosto che sopravvivere e poi fare ciò che è necessario per tornare alla luce.

Presentazione opera LA BESTIA CHE DORME, di Sabrina Bergamini

Presentazione opera
LA BESTIA CHE DORME
di Sabrina Bergamini

Genere: Narrativa

Dove comprarlo: Amazon
                             Ibs
                             La Feltrinelli

Perchè comprarlo:
Perché  sono ancora troppe le persone che pensano che i disturbi alimentari siano un capriccio mentre invece sono malattie vere e proprie e come tali devono essere affrontate. Nel libro l'anoressia e la bulimia vengono analizzate e sviscerate affinché tutti riescano a comprenderne la vera pericolosità che si cela dietro ad una semplice voglia di dimagrire, ma il libro non è solo questo: al centro della storia c'è il rapporto intenso che si verrà a creare tra questa ragazza e il medico a cui chiederà aiuto.

Trama:
Una giovane donna con molti segreti da svelare ed un medico con la capacità di leggere il cuore della gente. 
In mezzo,la vita. Spietata, imperfetta, bellissima.

martedì 15 novembre 2016

La recensione del giorno: "ANIMAMA" di Deborah Vassos

ANIMAMA
di Deborah Vassos
Youcanprint, 2016, pag.319
Genere: romanzo

Dove comprarlo: Amazon
                           Ibs
                           La Feltrinelli

Si tratta di un romanzo autobiografico che parla di sentimenti forti e autentici, in cui l'autrice, coraggiosamente, narra le vicende più intime e dolorose della sua vita, delle sofferenze attraversate, della solitudine affrontata ogni giorno. Perché ci si può sentire soli anche in mezzo a tanta gente, lo sa Deborah e lo sa Marco e inspiegabilmente il loro incontro riesce colmare i loro vuoti, le reciproche mancanze, sebbene la felicità non sia facile da raggiungere, ma qualcosa da coltivare al costo di lacrime e sacrifici. Confesso che dopo le prime pagine ho interrotto la lettura per fare una ricerca sulla differenza tra anime gemelle e fiamme gemelle, e vi consiglio di fare altrettanto perché la differenza è sottile ma fondamentale per comprendere il legame che unisce i due protagonisti. Una storia intensa come solo le storie vere possono esserlo, una lettura scorrevole, con dialoghi serrati e uno stile molto simile al diario che riesce ad avvicinare il lettore ai sentimenti dell'autrice rendendo la partecipazione empatica e coinvolgente.

lunedì 14 novembre 2016

La recensione del giorno: "FRA ME E TE" di Marco Erba

FRA ME E TE
di Marco Erba
Rizzoli, 2016, pag.387
Genere: romanzo

Dove comprarlo: Amazon
                           Ibs
                           La Feltrinelli

Il romanzo d'esordio di un giovane insegnante di liceo che dopo essersi auto-pubblicato sul web ha avuto finalmente il riconoscimento di una grande casa editrice. L'adolescenza è un'età così piena di contraddizioni, di costruzione e distruzione di giovani abbozzi di personalità che dovrebbe essere vietato narrarla se non con la giusta conoscenza e competenza. Marco Erba lavora con i ragazzi, li conosce e si vede, scrive con il loro gergo, ci narra i sogni, le inquietudini di Edo e Chiara, adolescenti come siamo stati noi, pochi o tanti anni fa, ma anche adolescenti come coloro che abitano le scuole di oggi. Edo è arrabbiato, razzista fino al midollo, un bullo che odia tutto e tutti, Chiara invece è fragile, piena di paure e insicurezze, mai in pace con se stessa. Due personalità apparentemente agli antipodi che rispecchiano perfettamente i ragazzi di oggi e di ieri, alle prese con un destino da costruire, poco compresi dagli adulti, troppo presi da una vita fuori casa, in una sorta di lotta per l'autoaffermazione e la sopravvivenza, in fuga dal bullismo, costretti ad omologarsi per non essere additati come diversi ma al tempo stesso protesi verso l'affermazione della propria autentica individualità. Un romanzo per ragazzi e per gli adulti che vogliono ritrovare gli adolescenti che sono stati e che forse hanno tradito per strada, ma anche un romanzo per genitori, per sfatare quel mito secondo cui l'adolescenza è un'età incomprensibile.

giovedì 10 novembre 2016

La recensione del giorno: "IO, TE E LA DISLESSIA" di Mariarosaria Conte

IO, TE E LA DISLESSIA
di Mariarosaria Conte
Editore 13Lab, 2016, pag.186
Genere: narrativa

Dove comprarlo: Amazon
                           Ibs
                           La Feltrinelli

Un racconto struggente e intenso, la storia di una mamma e della sua bambina alle prese con un nemico ancora poco conosciuto, la dislessia, e il percorso di crescita, consapevolezza e serenità di una famiglia alle prese con un'etichetta difficile da gestire. La dislessia non è una malattia, non influisce sul quoziente intellettivo del bambino né gli impedisce un normale sviluppo scolastico ed emotivo. Oggi lo sappiamo, la scuola ha intrapreso un percorso di apprendimento degli insegnanti e di avvicinamento dei bambini e delle famiglia ai disturbi dell'apprendimento, eppure non sempre la diagnosi e l'intervento sono così precoci da consentire un normale fluire del percorso scolastico, ancora molti bambini non diagnosticati vengono invitati ad impegnarsi di più, a non essere pigri nella lettura, al tempo stesso sono presi in giro dai compagni per le difficoltà scolastiche e guardati con disappunto dai genitori e dagli insegnanti. Veronica, la piccola protagonista di questo libro, ha pagato il prezzo della scarsa competenza e della poca conoscenza maturata in Italia sui DSA (Disturbi Specifici dell'Apprendimento) ma la sua storia può essere di esempio, consolazione e apprendimento per genitori e maestri che ogni giorno ricevono una diagnosi di dislessia per il proprio bambino o allievo, perché dalla dislessia non si guarisce, ma si può affrontare con strategie adattative efficaci.