mercoledì 31 agosto 2016

La recensione del giorno: "SOLO TU" di Jo Russo

SOLO TU
di Jo Russo
Youcanprint, 2016, pag.143
Genere: romanzo

Dove comprarlo: Amazon
                           Ibs

Consigliato a: lettori alla ricerca di narrazioni profonde, donne di tutte le età.

Mirella è una simpatica e arzilla signora quasi settantenne che diventa narratrice in prima persona della sua storia. Questa sorta di diario si svolge nel quotidiano susseguirsi di incontri di Mirella con la sua vicina di casa, con la figlia, con la foto del defunto marito Mario, un uomo che l'ha coinvolta in una vita di promesse mai realizzate. Una storia di ricordi e di rimpianti, ma la nostra protagonista non si crogiola nel suo dolore, cerca in qualche modo di reagire e la sua ilarità e simpatia coinvolgono il lettore che si sente di prendere la sua parte nelle vicende di ogni giorno. L'incontro con un ragazzo misterioso con il viso triste e i lunghi capelli cambierà le carte in tavola e vi condurrà verso la morale della storia. Un libro breve che si legge tutto d'un fiato, sarà impossibile staccarsi dalle sue pagine e ognuno di voi troverà in sé o in una persona cara qualcosa di Mirella e ne trarrà beneficio.

venerdì 12 agosto 2016

La recensione del giorno: " IL LADRO DI RICORDI" di Alessandra Pepino

IL LADRO DI RICORDI
di Alessandra Pepino
Atmosphere Libri, 2015, pag.480
Genere: thriller

Dove comprarlo: Amazon
                           Ibs
                           La Feltrinelli

Consigliato a: appassionati di thriller, lettori esigenti.

Una piacevole sorpresa questo thriller dalla trama solida e ben organizzata. Non è semplice per un autore italiano cimentarsi in un genere che ha maestri illustri e inavvicinabili, come Connely e Faletti, ma la nostra autrice ha un'ottima penna e ci tiene incollati al suo libro per le quasi 500 pagine senza perdere mai l'attenzione o l'interesse per la trama. Ambientato in una Napoli che si prepara a festeggiare il Natale con il timore di un serial killer che agisce indisturbato sequestrando e uccidendo ragazzine, il thriller alterna l'azione alla descrizione accurata della psicologia dei protagonisti. Riusciamo così a sentire il dolore silenzioso e profondo di Elisa, la sua solitudine, la sua angoscia esistenziale così lontana dalla solarità delle sue coetanee e poi l'ispettore Jacopo Guerra, alle prese con un caso forse troppo grande per la stanchezza che il suo lavoro comporta, sempre vicino alla sofferenza. Infine la morte, che ha l'aspetto di un serial killer crudele e misterioso. Finalmente un thriller che non ha paura di essere crudo e sincero nella sua spietatezza. Non è per lettori paurosi, i veri noir non lo sono mai.


martedì 9 agosto 2016

La recensione del giorno: "1986" di Giuseppe Ottomano

1986
Giuseppe Ottomano
Edizioni Leucotea, 2016, pag.232
Genere: narrativa moderna

Dove comprarlo: Amazon
                           Ibs
                           La Feltrinelli

Consigliato a: lettori in vacanza, per chi cerca un momento di vero svago, nostalgici degli anni '80.

A metà strada tra una commedia all'italiana e un libro di satira, questo romanzo di Giuseppe Ottomano è una ventata di aria fresca da godersi in spiaggia o dovunque decidiate di trascorrere le meritate vacanze.Tommy e Andrea sono due allegri ragazzi e sembra non abbiano molti pensieri se non andare a caccia di ragazze e godersi il divertimento garantito dall'eredità ricevuta. A modo loro ritengono di essere anche amici affidabili, ma il povero Max che vorrebbe delle buone orecchie per le sue sofferenze amorose forse li giudicherebbe diversamente. Di sicuro sanno come godersi la vita e il loro viaggio in cerca di conquiste e di avventure vi divertirà e vi farà sognare di fare altrettanto. Una storia in movimento che, paradossalmente, si snoda tutta attorno ai fatti storici del 1986, lasciando incuriosito e sbigottito il lettore. Tommy e Andrea sono alla ricerca di quella felicità e quel senso della vita che accomuna tutti noi, forse il loro punto di forza è la capacità di non farsi limitare dalle convenzioni e concedersi il lusso di vivere pienamente secondo le proprie necessità. Un libro dal linguaggio semplice che ottiene lo scopo: coinvolgere e divertire il lettore senza volere a tutti costi insegnare qualcosa ma lasciando libero chi legge di trarne la morale che desidera.


venerdì 5 agosto 2016

La recensione del giorno: "SOTTO LA SABBIA" di Luca Masini

SOTTO LA SABBIA
Luca Masini
Edizioni I fiori di campo, 2006, pag.162
Genere: romanzo

Dove comprarlo: Amazon
                           Ibs
                           La Feltrinelli

Consigliato a: lettori appassionati di romanzi familiari, chi si trova a fare i conti con il passato e ciò che ha nascosto sotto la sabbia.

Luca Masini ha il merito di scrivere una sorta di romanzo familiare in cui ogni componente ha il tempo di raccontare la sua vita, seppur brevemente, e di illustrare per intero il destino di un nucleo familiare che nel tempo si è allargato, è cambiato, in qualche occasione ha smarrito la sua strada. La voce narrante è quella di Fabio, cresciuto con un fratello maggiore Vincenzo, il ribelle della situazione, e con la piccola di casa, Elisa, la cui nascita sconvolge il ripetitivo ménage familiare. E' il ritorno a casa di Fabio, in una casa vuota con i vecchi mobili coperti e i libri custoditi in una scatola, che i personaggi prendono voce e raccontano le loro scelte di vita, si incontrano e si allontanano per seguire altri percorsi. Il romanzo non ha un vero finale, mutevole di cambiamento come ogni famiglia in evoluzione, ma lascia la possibilità al lettore di immaginare i destini dei protagonisti. Un affresco familiare di straordinaria sincerità, non si sente l'esigenza di raccontare una famiglia eccezionale, di fingere una "norma" a cui tutti si sono adeguati, ma si aprono gli occhi sulle virtù e sulle oscurità di ognuno.

Booktrailer: www.youtube.com/watch?v=RCUrzEVM7Qs

lunedì 1 agosto 2016

La recensione del giorno: "UN SEGRETO E' COME UNA BUGIA" di Roberta Bianchessi

UN SEGRETO E' COME UNA BUGIA
di Roberta Bianchessi
Youcanprint, 2016, pag.190
Genere: thriller

Dove comprarlo: Amazon
                           Ibs 
                           La Feltrinelli

Consigliato a: appassionati di thriller, lettori che cercano il finale sorprendente.

L'opera d'esordio per questa scrittrice che ci stupisce con un thriller che definirei "intimista" per la sua capacità di descrivere i sentimenti della protagonista con un'empatia e uno stile invidiabile. Cristina è una ragazzina che si trova, suo malgrado, a trascorrere le vacanze estive in campagna dai nonni a causa dei problemi di salute del padre. Non sa che quella che sente come un'ingiustizia, si trasformerà nell'esperienza che cambierà per sempre la sua vita. La morte dell'amico Massimiliano, in circostanze drammatiche, perseguiterà i suoi sogni e detterà legge nelle scelte che farà fino all'età adulta. Il senso di colpa e il peso di un segreto troppo grande per lei la condurranno ad una lunga analisi e solo quando un altro evento drammatico incrocerà il suo cammino, potrà avviare un percorso di guarigione e di perdono verso se stessa. Notevole la scelta stilistica di utilizzare il corsivo per narrare le vicende della giovane protagonista per distinguere lo stile usato per raccontare il tempo attuale, aiuta il lettore a comprendere gli eventi senza interrompere la scorrevolezza della lettura.