venerdì 8 luglio 2016

Presentazione opera: UN DOLORE OSCURO, di Giuseppe Calzi

Presentazione opera:
UN DOLORE OSCURO
di Giuseppe Calzi

Genere: Romanzo

Dove comprarlo: Amazon
                             Ibs
                             La Feltrinelli

Perchè comprarlo:
Cosa accadrebbe se le proprie paure più intime, all’interno di una sorta di travaglio psicologico, cominciassero a prendere forma? Fino a che punto si potrebbe spingere la mente umana di fronte al materializzarsi dell’imponderabile? Dove è posto il limite tra il possibile e l’impossibile, tra ciò che chiamiamo realtà e l’universo della psiche umana?
UN DOLORE OSCURO vi farà tremare, vi farà rannicchiare tra le lenzuola nel buio della vostra stanza. Saprete trovare la via che conduce alla speranza, quando in gioco c'è qualcosa di ancora più importante della vita?

Trama:


Ambientato nelle località del nord degli Stati Uniti e collocato temporalmente ai giorni nostri, UN DOLORE OSCURO descrive il viaggio di Dave Metzelder all’interno del proprio universo emotivo, a seguito della prematura scomparsa della moglie, l’adorata Ellen.
La vita piena di sogni ed aspettative della giovane coppia viene devastata dalla scoperta della grave malattia che ha colpito la donna. Inizia così un lungo percorso che porterà la coppia a consultare specialisti e strutture che possano dare loro una speranza di vittoria sulla malattia, anche solo una flebile speranza di vita alla quale aggrapparsi disperatamente.
Durante quelle tappe, qualcosa accade. Qualcosa ai limiti della razionalità, qualcosa che porterà Dave a sondare un altro tipo di viaggio, ben più accidentato e pericoloso. L’uomo si ritroverà coinvolto in una serie di avvenimenti, omicidi ed apparizioni. Alla inevitabile morte della moglie, il giovane si ritroverà calato in una sorta di labirinto emozionale, del tutto solo ad affrontare un’ombra oscura, sul filo del rasoio, nel limbo tra realtà e mondo della psiche umana.
Riuscirà Dave a sconfiggere la sorta di ombra penetrata con violenza nella sua esistenza? Dove finisce ciò che l’uomo chiama realtà, e dove iniziano le sconfinate lande dell’ignoto?
Il romanzo è un crescendo di adrenalina: accompagna il lettore con uno sviluppo avvincente e lo coinvolge con velocità e suspense all’interno del travaglio del protagonista, raggiungendo l’apice emotivo nella parte finale.

Nessun commento:

Posta un commento