lunedì 25 luglio 2016

La recensione del giorno: "LA VOCE DEL MAESTRALE" di Nunzio Russo

LA VOCE DEL MAESTRALE
di Nunzio Russo
Edizioni Esordienti E-book, 2014, pag.454
Genere: romanzo

Dove comprarlo: Amazon
                           La Feltrinelli

Consigliato a: amanti del romanzo regionale e storico, lettori attenti ai dettagli, siciliani in terra o fuori patria.

Penso che nessuno sappia scrivere le meraviglie e le contraddizioni della Sicilia meglio di un siciliano. Nunzio Russo conferma questa mia ipotesi in un romanzo storico, familiare e regionale che ha il dono di fare sentire al lettore il profumo del mare, della terra e persino le voci dall'accento inconfondibile. Totò Musumeci eredita dal nonno il titolo nobiliare, il mulino e una fiorente produzione di pasta alimentare che dovrà essere difesa dalla prepotenza del principe di Granata, padrone del paese. Qui è la tradizione familiare a recitare il ruolo di protagonista principale, una storia che si snoda per generazioni a partire dal 1910, che attraversa due guerre e le trasformazioni sociali e culturali del secolo scorso. I protagonisti del romanzo diventano voci narranti di amori, odi, perdite e tentativi di riscatto e il vincolo familiare tiene le redini di un'azienda che, oltre agli inevitabili problemi, deve ogni giorno resistere ad un nemico che cambia volto ma ha sempre odore di mafia. Ciò che rimane invece immutata è la voce del maestrale che soffia sereno o diventa un "urlo lacerante e selvaggio" forse anche adattandosi agli umori del momento. Un romanzo da leggere con calma, la trama richiederebbe di non fermarsi, ma credo che meriti una lettura attenta e partecipe.



Nessun commento:

Posta un commento