mercoledì 27 luglio 2016

La recensione del giorno: "IL COMMISSARIO VEGA" di Antonio Infuso

IL COMMISSARIO VEGA
INDAGINE DI SOLA ANDATA
di Antonio Infuso
Editrice GDS, 2016, pag,254
Genere: noir

Dove comprarlo: Amazon
                            Ibs
                            La Feltrinelli

Consigliato a: appassionati di thriller, lettori che amano il finale inaspettato, torinesi.

Il libro d'esordio di Antonio Infuso è una vera sorpresa, non a caso ha già superato le tremila copie vendute e credo che molti lettori siano in attesa di una prossima indagine del commissario Vega. Ambientato in una affascinante Torino, è un romanzo poliziesco che non risparmia le note di colore o i buoni sentimenti. Stefano Vega ha metodi poco ortodossi, non brilla in simpatia, non ha un buon carattere e sembra godere della sua solitudine ma ha fatto della sua squadra una famiglia e scopriamo che il suo fascino per le donne vacilla di fronte ad una in particolare. In occasione di evidenti difficoltà e situazioni di pericolo che coinvolgono i suoi colleghi, lui non esiterà a mettere a repentaglio la sua vita per il trionfo della verità e della giustizia. Tutto ciò lo rende una simpatica canaglia benvoluta dal lettore. Apprezzabili i "titoli di coda" e la "colonna sonora" in chiusura del libro, che ci fanno immaginare un futuro di Vega sul grande schermo.


lunedì 25 luglio 2016

La recensione del giorno: "LA VOCE DEL MAESTRALE" di Nunzio Russo

LA VOCE DEL MAESTRALE
di Nunzio Russo
Edizioni Esordienti E-book, 2014, pag.454
Genere: romanzo

Dove comprarlo: Amazon
                           La Feltrinelli

Consigliato a: amanti del romanzo regionale e storico, lettori attenti ai dettagli, siciliani in terra o fuori patria.

Penso che nessuno sappia scrivere le meraviglie e le contraddizioni della Sicilia meglio di un siciliano. Nunzio Russo conferma questa mia ipotesi in un romanzo storico, familiare e regionale che ha il dono di fare sentire al lettore il profumo del mare, della terra e persino le voci dall'accento inconfondibile. Totò Musumeci eredita dal nonno il titolo nobiliare, il mulino e una fiorente produzione di pasta alimentare che dovrà essere difesa dalla prepotenza del principe di Granata, padrone del paese. Qui è la tradizione familiare a recitare il ruolo di protagonista principale, una storia che si snoda per generazioni a partire dal 1910, che attraversa due guerre e le trasformazioni sociali e culturali del secolo scorso. I protagonisti del romanzo diventano voci narranti di amori, odi, perdite e tentativi di riscatto e il vincolo familiare tiene le redini di un'azienda che, oltre agli inevitabili problemi, deve ogni giorno resistere ad un nemico che cambia volto ma ha sempre odore di mafia. Ciò che rimane invece immutata è la voce del maestrale che soffia sereno o diventa un "urlo lacerante e selvaggio" forse anche adattandosi agli umori del momento. Un romanzo da leggere con calma, la trama richiederebbe di non fermarsi, ma credo che meriti una lettura attenta e partecipe.



domenica 24 luglio 2016

La recensione del giorno: "LA CONTESSA ROSSA" di Niky Marcelli

LA CONTESSA ROSSA
di Niky Marcelli
Teke Editore, 2015, pag.416
Genere: Noir storico

Dove comprarlo: Amazon
                           La Feltrinelli

Consigliato a: lettori appassionati di noir con ambientazione storica, lettori dai gusti difficili.

Non manca proprio nulla in questo romanzo di Niky Marcelli, che voi siate appassionati di storia, di thriller o romanzi rosa, qui troverete ciò che fa per voi. Un libro accuratissimo nei dettagli, la ricerca storica e l'ambientazione sono tipici di chi studia accuratamente l'ambientazione in cui ospiterà i protagonisti. Sara Varzi di Casteldelbosco è la giovane contessa protagonista di questo libro, chiamata a Bolzano per il test del DNA necessario per il riconoscimento della nonna, sua omonima e da cui ha ereditato il carattere e il soprannome, la Contessa Rossa. Il mistero è fitto, poiché accanto al cadavere è stata ritrovata una borsa militare e la morte risalente alla Seconda Guerra Mondiale incuriosisce anche Care, una simpatica giornalista che avvierà un'amicizia con l'elegante contessina al fine di scoprire i misteri della morte della coraggiosa ava partigiana. Lo stile è leggero, a tratti umoristico e il finale sembra risolvere il caso lasciando il lettore con un interrogativo che, forse, il nostro autore ci svelerà prossimamente. Lo speriamo e vi invitiamo alla lettura di questa storia appassionante.


Presentazione opera L'AMORE NON ERA PREVISTO, di Ilaria Carioti

Presentazione opera
L'AMORE NON ERA PREVISTO
di Ilaria Carioti

Genere: Commedia romantica

Dove comprarlo: Amazon
                             La Feltrinelli

Perchè comprarlo:
Consiglio questo romanzo a chi ama le storie ironiche, divertenti, scorrevoli, che si leggono in poco tempo, perfetto per il periodo estivo. Non mancano i colpi di scena e punti di riflessione. L'ambientazione barcellonese, ricca di sfaccettature,   non può non incuriosire il lettore.

Trama:
Natalie è ormai un’attrice affermata ma ha collezionato, oltre a un gran numero di successi professionali, anche una quantità stratosferica di delusioni sentimentali.
Finalmente però entra nella sua vita un uomo che non potrà procurarle problemi. Lapo, un attore esordiente bello e sensuale, sarà al suo fianco per interpretare il ruolo maschile nella prossima fiction in cui reciterà anche lei. Lapo però ha appena fatto outing, ammettendo di essere gay al mondo intero e Natalie è strafelice di lavorare con lui, perché sa che non ci saranno complicazioni d’amore.
Insieme ai loro fedeli collaboratori, Giuseppe e Lucy e a tutta la troupe, gli attori partiranno alla volta di Barcellona, per iniziare le riprese del film e nell’affascinante e fantasiosa città catalana nascerà una splendida e profonda amicizia tra i due. Ma Natalie non immagina che Lapo nasconda un incredibile segreto.
E se lui non fosse ciò che dice di essere?
Equivoci, incomprensioni e molte complicazioni in una commedia sentimentale ricca di suspense e colpi di scena.


Presentazione opera IL CAPPOTTO DELLA MACELLAIA, di Lilia Carlota Lorenzo

Presentazione opera
IL CAPPOTTO DELLA MACELLAIA
di Lilia Carlota Lorenzo

Genere: Romanzo

Dove comprarlo: Amazon
                             Ibs
                             La Feltrinelli

Perchè comprarlo:
Commento editoriale di Mondadori: Dopo il grandissimo successo in digitale – self-publishing più venduto di Amazon nel 2013 con più di 200 recensioni con una Media di quattro stelle –, Il cappotto della macellaia arriva finalmente in libreria in una versione corretta e rivista.
Lilia Carlota Lorenzo porta in Italia il carattere più autentico dell’America Latina. Fonde le atmosfere magiche di Gabriel García Márquez e la passione malinconica del tango di Gardel per creare una propria voce: ironica, indolente, sboccata e sanguigna.
Ci regala personaggi indimenticabili dalla scorza durissima, situazioni crude e surreali che ricordano quelle dei film dei fratelli Coen e il libri di Daniel Pennac.

Trama:
Accidia, superbia, gola, invidia, lussuria…
Cinque dei sette peccati capitali.
Sei comandamenti infranti…
Troppo per un paese di otto isolati e 207 abitanti.

Palo Santo, un paese apparentemente innocuo della pampa argentina. I pettegolezzi corrono più veloci dell’incessante vento che annuncia l’arrivo del temporale.
Mentre la sarta continua a cucire e scucire il cappotto per la figlia della macellaia, che a forza di ingozzarsi di paste con la panna non fa che ingrassare, si consuma un insolito e inquietante omicidio e una serie di fatti strani cominciano ad accadere.
Quale orribile scena ha visto il bambino della sarta nella cucina della bellissima merciaia Solimana al punto di scappare terrorizzato ogni volta che la vede?
Perché lei spaventa sua sorella ritardata con il fantasma della madre morta e attira gli uomini del paese a casa sua? E che inconfessabile segreto custodisce Marcantonia, la povera sorella di Solimana?
Ne sa qualcosa la bizzarra telefonista, che si nasconde così non vedono come invecchia, ma ascolta le telefonate di tutti segnandole in un quaderno. E ancora di più ne sa Zotikos, immigrante greco in pensione, che dietro la toppa della sua porta tiene sott’occhio l’intero paese... 


sabato 23 luglio 2016

Presentazione opera JELEL, di Miriam Macchioni

Presentazione opera
JELEL
di Miriam Macchioni

Genere: Autobiografico/motivazionale

Dove comprarlo: Amazon 
                             Ibs
                             La Feltrinelli

Perchè comprarlo:
Ricco di spunti ed esercizi per il nostro percorso evolutivo e spirituale

Trama:


Ho scoperto che a ogni data di nascita è associato un Angelo. Il nome del mio è Jelel. Me l’ha indicato un’amica che mi aiutava con i fiori di Bach. Così mi sono informata e ho scoperto che è l’Angelo custode delle persone nate tra il 26 e il 30 marzo. Quest’Angelo rappresenta e concede il potere di concretizzazione e di solidificazione di qualunque realtà. Accorda la solidità, la tranquillità, la fecondità, la fedeltà del coniuge, l'obbedienza dei figli. Fa vincere i processi e annulla qualunque litigio, disputa o divorzio. Assicura il successo in attività edilizie, immobiliari, produzioni di cemento, tessili, agricole. Aiuta anche a far carriera nella polizia, nell'amministrazione locale, nella diplomazia. Pur sapendo di avere un Angelo, i miei pensieri e le mie richieste di aiuto vanno sempre ai miei cari (mio papà, mia nonna, mio zio), che da qualche tempo non vedo più, ma che sento di continuo. Mio padre, infaticabile e uomo onesto ha sempre messo in primo piano attività e famiglia. Ci ha insegnato il valore dello studio, del lavoro, ma soprattutto il significato di libertà. Mia nonna, una pazzerella, piena di vita, mi ha in pratica cresciuto nell’amore, nella preghiera e nel ringraziamento. Incline al divertimento e sempre allegra, mi ha fatto passare momenti indimenticabili e le sono grata per tutto quello che mi ha insegnato. Mio zio, cognato di mia nonna, uomo stimato, di notevole intelligenza, sportivo, amante della montagna, e un eterno Peter Pan, ha sempre fatto divertire i piccoli e ha sempre aiutato i grandi nelle commissioni più antipatiche: pratiche Inail, Inps, compilazione modelli per il pagamento delle tasse e via dicendo. Non ha mai declinato, sempre pronto. Queste sono le persone che mi hanno aiutato, mi aiutano ancora adesso e lo faranno anche in futuro. Comunque sono felice di avere quest’Angioletto e ogni tanto mi rivolgo anche a lui e lo ringrazio per tutto quello che ho. Gli dedico così il titolo del libro: JELEL.

 



venerdì 22 luglio 2016

La recensione del giorno: "ESTREMAMENTE ME" di Patrizia Cannazza

ESTREMAMENTE ME
di Patrizia Cannazza
Casa Editrice Kimerik, 2016, pag.73
Genere: narrativa

Dove comprarlo: Amazon
                           Ibs
                           La Feltrinelli

Consigliato a: donne di tutte le età, professionisti della salute.

Patrizia Cannazza è una professionista della salute e ha il dono dell'empatia, si respira capacità di ascolto e di accoglienza in ogni sua pagina. Si tratta di un'esperienza di storytelling, ovvero la capacità di raccontare come forma terapeutica, attualmente motivo di ricerca scientifica su più fronti per utilizzare la medicina narrativa come protocollo nei percorsi di cura in ambito oncologico, cardiologico e dei disturbi alimentari. Vittoria è la protagonista di questa breve ma intensa storia, scopre di essere malata di tumore e sceglie di combattere con tutte le sue forze e con straordinaria positività questo enorme nemico che ancora fa tanta paura. Un esempio per la sua famiglia a per tutti coloro che decideranno di leggere questo libro, una ventata di coraggio per chi affronta questo male silenzioso e per i familiari che sono costretti a costruire un futuro laddove c'è solo disperazione. Ci auguriamo che vogliate leggerlo in tanti, ha uno stile fluido e delicato che tocca nel profondo.


Presentazione opera DREAMS COLLECTION, di Christiana V – A.I. Cudil – S. M. May – Giulia Borgato – Ledra

Presentazione opera
DREAMS COLLECTION
di Christiana V – A.I. Cudil – S. M. May – Giulia Borgato – Ledra

Genere: F/M

Dove comprarlo: Amazon

Perchè comprarlo:
Perché in un unico volume i lettori possono gustare cinque storie diverse e cinque stili originali, che secondo noi è proprio la forza di questo bundle.

Trama:


Christiana V - Graffiante come il silenzio (Sole&Stelle #1,5) 

La felicità esiste. Da quando Clizia è tornata nella sua vita, Jacopo può affermarlo con certezza. Lei ha portato con sé luce e calore spazzando via oscurità e incertezze. Ci sono ancora dei dettagli da sistemare, ma lui è convinto che presto raggiungeranno un accordo soddisfacente per entrambi, e quale momento migliore delle feste natalizie per concludere il contratto più prestigioso?

Una cena formale, un vile attacco di Beatrice, e a Jacopo sfugge una parola di troppo. Clizia si chiude in un

giovedì 21 luglio 2016

La recensione del giorno: "L'ULTIMO SWING" di Niky Marcelli

L'ULTIMO SWING
di Niky Marcelli
Teke Editori, 2013, pag.125
Genere: thriller

Dove comprarlo: Amazon
                           La Feltrinelli


Consigliato a: amanti del genere noir, giocatori di golf.

Niky Marcelli ci invita alla lettura di questo piccolo ma entusiasmante noir, ambientato nella provinciale e tranquilla Rieti, che si ritrova teatro di un omicidio e ricchi colpi di scena. I protagonisti sono due rampanti giornalisti, Candida e Giorgio, legati nella vita, oltre che nella passione lavorativa, decidono di indagare sulla misteriosa morte del collega Emiliano Vannelli, caporedattore del Messaggero e presidente del golf club della zona. E' proprio su questo campo a nove buche che si dipana la ricerca del colpevole, con uno sfondo rosa che interessa i due giornalisti. Un libro scorrevole, leggero e gradevolissimo, si legge in un paio di ore ed è la perfetta compagnia sotto l'ombrellone. Lo stile ricco di dettagli, rispecchia la professione dello scrittore, giornalista di successo e la sua passione per il golf. Il finale è quello che non ti aspetti, sorprendente e dolce-amaro.

 

Presentazione opera LA BILANCIA DEI MONDI DIVISI, di Veronica C. Aguilar

Presentazione opera
LA BILANCIA DEI MONDI DIVISI
di Veronica C. Aguilar

Genere: Gotico, urban fantasy

Dove comprarlo: Amazon
                             Ibs
                             La Feltrinelli

Perchè comprarlo:
La bilancia dei Mondi divisi, va letto perché pur trattandosi di opera di fantasia racconta quello che si prospetta del nostro mondo attuale, soprattutto la perdita del suo equilibrio. Quest'ultimo infatti è l'argomento dominante della saga, di cui "Riflessi diversi" ne è il primo capitolo. Dopo il caos, come è possibile tornare all'equilibrio iniziale?

Trama:
Sara Kilshore è un’adolescente che, dopo la perdita dei genitori, viene attaccata da una creatura misteriosa che solo lei sembra in grado di poter vedere. Per questo motivo, una volta a settimana, si reca nello studio di Isac, il suo psicologo. La sua famiglia, morta in strane circostanze, le ha fatto credere di avere un disturbo della memoria, causato da una caduta accidentale, ma l’incontro con Tobia la catapulterà in un mondo che pensava essere frutto della sua immaginazione e di cui ignorava l’esistenza. Demoni, spiriti e strane creature sono reali e le danno la caccia.  Si affida a Tobia, l’unica persona che sembra crederle. Nemmeno il suo amico Daniele e suoi tutori l’ascoltano, la credono malata. Un viaggio a New York e l’incontro con la zia Claire, faranno chiarezza nel suo passato, facendole prendere atto che il destino dell’umanità è nelle sue mani. In passato qualcosa è andato storto e alcune anime malvagie vagano sulla terra. Il compito di Sara è rintracciarle e farle tornare da dove vengono. Tre mondi, tre porte, tre guardiani e tre chiavi. Queste sono le cose che le serviranno per ristabilire l’equilibrio tra tre dimensioni diverse. Un intreccio tra passato, futuro e presente, costringerà la protagonista a superare molte prove di coraggio e di forza, ma soprattutto la porteranno ad affrontare la lotta più difficile: quella contro se stessa.


Presentazione opera IL SEGRETO DEL VOLTONE, di Diego Collaveri

Presentazione opera
IL SEGRETO DEL VOLTONE
Il commissario Botteghi e una vecchia storia livornese
di Diego Collaveri

Genere: Noir

Dove comprarlo: Amazon
                             Ibs
                             La Feltrinelli

Perchè comprarlo:
Seconda avventura del commissario Botteghi, questa volta alle prese con un passato scomodo della sua città, più che mai protagonista indiscussa delle sue avventure.

Trama:


Livorno. A seguito del ritrovamento del corpo di un crocierista americano nel canale del Voltone, sotto Piazza della Repubblica, il commissario Botteghi e la sua squadra vengono in possesso di un vecchio diario appartenuto a un artificiere dell’esercito di liberazione, di stanza a Livorno per le operazioni di sminamento nel 1945. Poche righe sbiadite alludono al coinvolgimento del militare, con il gruppo di partigiani che per primo era entrato nella città abbandonata, nell’occultare un qualcosa di segreto proprio sotto la piazza dove galleggiava il cadavere. Inizia così un’indagine dove i fantasmi del passato e del presente s’intrecceranno con la storia di quegli uomini, all’ombra di un oscuro patto segreto. Ostacolato dall’Ambasciata Americana, da vecchi spettri fascisti e dagli eredi dei partigiani scomparsi, riuscirà Botteghi a smascherare l’assassino senza svelare un segreto più grande di lui?


mercoledì 20 luglio 2016

La recensione del giorno: "FIGLI DELLO STESSO FANGO" di Daniele Amitrano

FIGLI DELLO STESSO FANGO
di Daniele Amitrano
13Lab Editore, 2016, pag.200
Genere: romanzo

Dove comprarlo: Amazon
                           Ibs
                           La Feltrinelli

Consigliato a: ragazzi, genitori, insegnanti, operatori sociali.

Un libro intenso quello di Daniele Amitrano, capace di scendere nella profondità dell'animo umano e leggerne le complessità, senza paura del buio, del male, del fango che può avvolgere chiunque non abbia abbastanza forza da resistere ad alcune pericolose tentazioni. Andrea è il giovane protagonista che, raggiunto il successo a Milano, lascia per un breve periodo il suo lavoro da giornalista nella grande città per tornare nella provinciale Formia, dove è cresciuto e dove intende indagare sulla morte dell'amico Jack. Qui partirà un lungo flashback durante il quale rivivrà tutte le sue avventure adolescenziali, l'amore per Nancy, la difficoltà di avere un fratello con una malattia mentale, la fascinazione del gruppo, con le sue regole non scritte e le continue tentazioni di trasgredire, di superare il limite. Il finale è quello che non ti aspetti, ma conclude positivamente la storia e rende giustizia anche a chi sembra apparentemente un personaggio secondario, chiuso nel suo ambiente protetto. Vi consiglio di leggerlo, la droga è un argomento ancora tristemente attuale e solo conoscendo alcune realtà, senza chiudere gli occhi, senza pensare che siamo troppo lontani ed estranei da quell'ambiente, potremo divenire consapevoli e fare la nostra parte per la risoluzione di questa piaga sociale. Il linguaggio è fluido, giovanile, si consiglia la lettura ai ragazzi e la discussione in gruppo.


Presentazione opera FERION CUORE VS ACCIAIO, di Francesco Maneli

Presentazione opera
FERION 
CUORE VS ACCIAIO
di Francesco Maneli

Genere:

Dove comprarlo: Amazon
                             Ibs
                        
Perchè comprarlo:
Questo è un libro che unisce più generi, non si ferma solo all'avventura, alla favola o al manga, ma va oltre con momenti di introspezione.
I personaggi, le armi, i rapporti e perfino il territorio descritto, servono a mettere in luce i sentimenti, le emozioni, le decisioni o i dubbi che spesso abbiamo nei nostri cuori.
La storia parte in modo semplice, ma si struttura nei capitoli successivi; gli scontri sono ben descritti e mai scontati; tutti i personaggi lasciano qualcosa su cui riflettere.

Ogni personaggio ha una storia, un peccato, una magia che dona un messaggio, un pensiero, alcuni una domanda alla quale tocca proprio a te rispondere!

Tra le pagine si possono trovare scontri singoli piuttosto che battaglie di gruppo, storie d’amore e momenti di pura poesia.
Qui si trovano mostri unici da combattere, armi che mutano la loro forma e che hanno attacchi speciali, magie sviluppate da pochi che possono cambiare l'esito di una battaglia.
 Questa storia però, parla anche dell'amore di un ragazzo, della rabbia di uno sbaglio, di bugie che non ci permettono di essere veramente liberi, tradimenti e di perdono, prima verso se stessi poi verso gli altri.
Tutto questo però sarà messo in risalto con situazioni da manga, molte battute divertenti, una scrittura semplice, piacevole e distensiva ma soprattutto inaspettati colpi di scena!

Trama:
Questa è una storia ambientata in una terra magica, in un mondo pieno di mistero, di cavalieri e combattenti formidabili; una terra in cui la forza del cuore è pari a quella dell’acciaio.
La forza di cui si parla è l’abisso del cuore, un potere unico, come unico è il passato o il cuore di ognuno.
In questo mondo i giorni bui diventano ultimi desideri di chi si riscatta cambiando la propria vita ed il proprio destino attraverso una colpa o un passato oscuro.
Perché il miglior modo per affrontare il futuro nasce dagli errori che si commettono e dalla capacità di crescere con loro.
La sofferenza è una fiamma che non si può spegnere ed è proprio questa fiamma che con la sua luce rende visibile il nostro coraggio e ci permette di vedere chiaramente chi siamo.
Tutto iniziò quando la notte aveva già avvolto il mondo e sembrava non lasciar spazio più a nulla. In questo tempo e luogo sconosciuto il grande drago Angarus, signore del cielo e della terra di Tabraca, si trovò a fronteggiare una situazione inaspettata: un bambino.
Un bambino dal passato avvolto nelle tenebre, dense e misteriose, come lo era quella notte. 
Tutti hanno un passato, tutti commettono errori, ma solo pochi sono in grado di superarli e renderli magia, trasformarli in fiamme che alimentano un cuore e quel bambino per quanto piccolo aveva lo stesso destino che accomuna tutti gli uomini, quello di sbagliare.
Il suo errore però gli costerà caro, gli ruberà il braccio, il quale sarà avvolto dalle tenebre.
Tenebre tenteranno di rubare anche il suo cuore.
Ferion crescerà aiutato da Angarus e un mago guerriero, che nonostante sia un donnaiolo riuscirà a fargli trovare quel calore che solo una famiglia può donarti.
Così tra la vita, un drago e un mago, Ferion diventerà grande fino a che non si troverà a fronteggiare il più grande errore che abbia mai commesso fino a quel momento.
Questo cambierà il suo destino, portandolo lontano da quelle persone che erano diventate la sua casa. Lontano per contrastare quell’oscurità che aveva dentro e che restava visibile a tutti come un peccato sul suo braccio, ormai diventato quello di un demone.
Ferion affronterà mostri e demoni, si allenerà con tre maestri alquanto eccentrici e sadici ma allo stesso tempo fortissimi: un nano, un mezzo elfo e un guerriero rinnegato. Capirà che tutti portano una colpa sul proprio cuore e insieme con loro e Arila una ragazza dal passato difficile, riuscirà a diventare più forte e a crescere; così forte che il destino della sua vecchia città e delle persone che ama sarà nelle sue mani.


Presentazione opera VITE E MONUMENTI, di Patrizia Palese

Presentazione opera
VITE E MONUMENTI
IL PANTHEON
di Patrizia Palese

Genere: Narrativa

Dove comprarlo: Amazon
                            Ibs
                         
Perchè comprarlo:
Questo libro sarà il primo di altri 12 che faranno conoscere i monumenti e la nostra storia più recente a partire dal 1959 al 1989, anno della caduta del Muro di Berlino, l'antimonumento per eccellenza. Il tutto avverrà trasfigurato nella vita che si trasforma di due ragazze del Sud, Matilde e Vittoria, in anni che videro cadere miti, nascerne altri. Un vivere l'Arte e la Storia in maniera leggera e divertente, nostalgica per chi quegli anni lo ha vissuti, con curiosità per chi ne ha solo sentito parlare. 

Trama:
Due ragazze di 19 anni, Matilde e Vittoria, da Crotone nel 1959 arrivano a Roma e la conoscenza con la città eterna, ma anche con i primi avvenimenti che le coinvolgeranno sentimentalmente, apriranno il sipario su un mondo che sembra tanto lontano, ma che in realtà è appena dietro di noi.