sabato 28 novembre 2015

La recensione del giorno: "Poesie di periferia" di Roberta Fausta Ilaria Visone

POESIE DI PERIFERIA
di Roberta Fausta Ilaria Visone
Editore Youcanprint, 2014, pag.64
Genere: raccolta di poesie

Giovanissima autrice, docente, traduttrice, una ragazza dalle mille sfaccettature che crea un’opera quanto mai originale, una sorta di autobiografia in poesia, anzi una raccolta di poesie, divise per tematiche, che le sono state ispirate dai fatti reali della sua giovane ma intensa vita e che dona ai lettori, con un linguaggio dolce e intenso, un insieme di storie, o immagini, che fanno riflettere e sognare. Le poesie non sono solo in lingua italiana, ma anche in lingua straniera e in dialetto, il linguaggio è poetico ma giovanile, i temi trattati vanno dall’amore, alla musica, a temi sociali più alti, al dolore e alla perdita delle persone amate. In una raccolta di poesie è automatico scegliere i propri versi preferiti e lasciamo al lettore la curiosità di trovare i propri. Io vi suggerisco “Hai lasciato un mondo saturo”, dedicata al padre, che denota una maturazione emotiva della scrittrice, che trova nel dolore del lutto una luce di speranza e di vita aldilà della perdita.  Una raccolta di storie, scritte in periferia, quando da giovani la città sembra così lontana e ricca di stimoli, che ha saputo trovare, nel suo essere isolata dalla vita cittadina, la ricchezza dell’introspezione e del silenzio, quando quest’ultimo non è isolamento ma ascolto e apertura all’altro.

1 commento:

  1. Dopo una serata trascorsa a terminare il presepe e a vedere "L'attimo fuggente", ci voleva questa recensione che mi toccasse il cuore, contribuendo a rendere questo weekend speciale! La scelta dell'ultima poesia, poi...non ci sono parole a sufficienza per ringraziarti! Non è stato affatto semplice per me prendere la penna e far emergere rabbia, dolore e al contempo serenità per descrivere qualcosa che non auguro nemmeno al mio peggior nemico: perdere così presto una delle persone più importanti della propria vita, se non la più importante!
    Grazie ancora, a presto sentirci per futuri libri e per una proficua collaborazione :)

    RispondiElimina