martedì 10 novembre 2015

La recensione del giorno: "La guerra del metallo freddo" di Ivan Bruno

LA GUERRA DEL METALLO FREDDO
di Ivan Bruno
Editore Amazon Fulfillment, 2015, pag. 306
Genere: fantasy

Il primo romanzo fantasy per questo autore dopo il successo e la riedizione di “Mondi perduti”, una raccolta di brevi racconti. Adesso ci stupisce con un fantasy di portata notevole, con chiari riferimenti ad avvenimenti moderni e influenze manga. Il romanzo inizia con una dolorosa scena di guerra, durante la quale due delle protagoniste perdono in maniera cruenta la madre. Da quel momento inizia una serie di avventure e battaglie più o meno umane e terrestri. Siamo nell’anno 2485, in un futuro che ci auguriamo sia così spaventoso solo nei libri fantasy, ma che ricalca fedelmente le paure e le grettezze umane dell’epoca moderna. E’ una lettura piacevole, veloce, con uno stile cinematografico che favorisce la presenza del lettore nella storia. La descrizione dei personaggi è impeccabile e aiuta a mettersi in contatto con gli stati d’animo dei protagonisti, soprattutto di Lala e Nora. Apprezzabili i riferimenti all’Antico Testamento e ai 10 Comandamenti, con il procedere della lettura se ne capiscono i nessi con le vicende narrate e in qualche modo creano una sorta di contrasto fra quella che sembra l’anarchia fantasticata dall’autore e una norma dettata all’uomo migliaia di anni fa.

Nessun commento:

Posta un commento