mercoledì 17 maggio 2017

Presentazione opera:TORNO DA TURISTA!, di Fabrizio Ciccarelli

Presentazione opera:
TORNO DA TURISTA!
di Fabrizio Ciccarelli
Genere: Saggistica - Attualità

Dove comprarlo: Amazon
                              Ibs
                              La Feltrinelli

Perchè comprarlo:
Il libro "Torno da Turista!" ha il merito e lo scopo di sensibilizzare e informare quanti, ignari di ciò che sta accadendo, potranno fare la differenza in una lotta che non può essere portata avanti con le armi della violenza, ma con quelle della conoscenza.


Trama:
Paesaggi incantevoli e patrimonio culturale, questi potrebbero essere gli elementi su cui puntare per far spiccare il volo alle regioni meridionali del nostro paese, ma le ali dello sviluppo e del progresso sono ancora bloccate nella morsa della criminalità organizzata.
Quali sono le origini della 'ndrangheta, della mafia e della camorra? Quali i loro metodi di azione e le strategie di sostentamento? Come mai gli schemi mentali che le supportano continuano a essere vivi? 
L' unico strumento per spezzare i lacci che soffocano la società è la cultura. Rispondere a queste domande è ormai un' urgenza.

venerdì 12 maggio 2017

La recensione del giorno: "IL MIO PENSIERO LIBERO: UN VIAGGIO INFINITO" di Antonio Balzani


IL MIO PENSIERO LIBERO: UN VIAGGIO INFINITO
di Antonio Balzani
Albatros Editore, 2016, pag. 362
Genere: raccolta di pensieri

Dove comprarlo: Amazon
                           Ibs
                           La Feltrinelli

Ho adorato questo libro e sono certa che lo adoreranno tutti i suoi lettori. Si tratta di una lettura stimolante, profonda e leggera al tempo stesso, divertente ma istruttiva. L'autore definisce questa sua opera quasi un testamento spirituale, piuttosto penso somigli a uno di quei taccuini che gli artisti portano con sé in viaggio per annotare appunti o disegni. Ne esce fuori una straordinaria collezione di pensieri, domande a cui potrete rispondere, affermazioni che vi piacerà confutare, aforismi che vi faranno riflettere. L'autore mette in guardia su una parte del suo libro, di circa 80 pagine, che potrebbe risultare noiosa ma, con il suo invito a leggere i pensieri in ordine sparso, mi è sembrato quasi uno stimolo a fare il contrario: ho iniziato dalle pagine "sconsigliate" e poi sono tornata all'inizio del libro e penso che siano le pagine più intime e personali di tutta l'opera. Scegliete voi il sentiero da seguire in questa lettura e, se vi pace, scriveteci sopra, conversate con lo scrittore, criticatelo o prendete le sue parti. Che si tratti di pensieri inerenti la scienza, la religione, l'amore, la morale o i consumi, questo non è un libro da leggere, ma da consumare avidamente.


lunedì 24 aprile 2017

Presentazione opera: SENZA NOME E SENZA GLORIA, di Luca Cozzi

Presentazione opera:
SENZA NOME E SENZA GLORIA
di Luca Cozzi
Genere: Thriller d' azione


Dove comprarlo: Amazon
                            
Perchè comprarlo:
La trama è coinvolgente, veloce, con molti colpi di scena, l'ideale per gli appassionati del genere avventura, spy-story, thriller.


Trama:
Incaricato dall’FBI di recuperare un importante congegno militare trafugato da un centro ricerche della Nasa, Luke McDowell sa che non può fidarsi di nessuno. L’ennesima missione senza copertura lo porta in Sudamerica, sulle tracce di una pericolosa organizzazione criminale. Tra intrighi, misteri e tradimenti la missione diventa ben presto qualcosa di molto personale. Il nemico vuole colpire al cuore e Luke capisce che è tornato il momento di infrangere le regole…

sabato 22 aprile 2017

La recensione del giorno: "TRA I SEGRETI DI VILLA AURELIA" di Brunella Giovannini


TRA I SEGRETI DI VILLA AURELIA
Brunella Giovannini
Leucotea, 2016, pag. 120
Genere: romanzo

Dove comprarlo: Amazon
                           Ibs
                           La Feltrinelli

Il secondo romanzo della nostra Autrice conferma un talento straordinario, è notevole la sua capacità di raccontare i fatti di tragica attualità aggiungendo note di mistero legate ad un passato sconosciuto. Diana è costretta a vivere lontana dalla sua terra perché si nasconde in Alto Adige, insieme ai suoi figli, dagli assassini che le hanno portato via l'amato marito. La lontananza è resa ancora più difficile dal terremoto che sconvolge l'Emilia nel 2012, i cui racconti le giungono dalle lettere della madre che, come tanti altri, ha perso tutto, compresa la casa. Il ritorno al suo paese di origine, oltre ad un atto di amore e di coraggio, sarà anche l'occasione per indagare sui misteri che si celano nel passato della sua famiglia e della sua casa e scoprire, forse, che anche fatti più recenti sono misteriosamente collegati a quei luoghi. Un romanzo pieno di fascino e di calore familiare, scritto egregiamente e con molta delicatezza. L'autrice ci porta per mano nei luoghi colpiti dal sisma, ci ricorda della forza delle donne e dell'amore che ricostruisce le case e affetti persi.

giovedì 20 aprile 2017

La recensione del giorno: "NASCOSTI DAVANTI A TUTTI" di Fabrizio Manzetti


NASCOSTI DAVANTI A TUTTI
di Fabrizio Manzetti
Augh Edizioni, 2016, pag.114
Genere: raccolta di storie

Dove comprarlo: Amazon
                           Ibs
                           La Feltrinelli

Ho appena terminato il libro di esordio di uno scrittore che promette molto bene. Mi fa pensare ad una raccolta di polaroid, di istantanee di vite comuni, all'apparenza banali, ma che nascondono profondità e tratti della vita di ognuno di noi. Trattandosi di storie brevi non posso anticiparvi nulla della trama, mi limiterò ad accennarvi qualcosa del racconto "Tanto per cominciare, la fine", di cui mi ha colpito il titolo, ovviamente, ma anche la capacità di descrivere in poche pagine il senso di smarrimento, il dolore, ma al tempo stesso il calore familiare ritrovato di due ragazze come tante che, dopo il sogno di una carriera folgorante, sono costrette a tornare a casa dai genitori, a causa di contratti lavorativi precari e ormai scaduti. Il talento di questo giovane scrittore lo troverete nella sua sintetica capacità di analisi, nel suo raccontare i sentimenti dei protagonisti senza essere invasivo, nel coinvolgere il senso critico del lettore senza avere la presunzione di suggerire la morale della storia. Una lettura breve ma che lascia il lettore soddisfatto e arricchito.

giovedì 6 aprile 2017

La recensione di oggi: "LA DECIMA MATRIOSKA" di Mara Cristina Dall'Asén

LA DECIMA MATRIOSKA
di Mara Cristina Dall'Asén

Youcanprint, 2015, pag.305
Genere: romanzo

Dove comprarlo: Amazon
                           Ibs
                           La Feltrinelli

Alessandro è il giovane protagonista di questo avvincente romanzo che si rivela una vera sorpresa letteraria. Alessandro conduce una vita abbastanza normale, diviso tra lavoro e molte donne, una tranquillità che viene spazzata via da un incidente aereo durante il quale perde la memoria e viene curato dalla giovane Jaja e dalla nonna, una misteriosa veggente che nasconde qualche segreto di troppo. E' sull'amore proibito tra i due giovani che si dipanerà tutta la storia e le loro vicende saranno metafore degli amori e disamori in cui i lettori riusciranno a rispecchiarsi. Il mistero delle matrioske farà da sfondo ma al tempo stesso deciderà il destino dei due innamorati, conducendo Alessandro lungo un percorso di crescita personale e di scoperta del significato della vita. Una trama originale e piacevole, una storia adatta a tutti, i dialoghi e l'ambientazione si prestano bene ad immaginare un futuro della storia sul grande schermo.

mercoledì 5 aprile 2017

La recensione del giorno: "ACQUA & MENTA GHIACCIATA" di Roberta Bianchessi


ACQUA & MENTA GHIACCIATA
di Roberta Bianchessi
Youcanprint, 2016, pag. 37
Genere: narrativa

Dove comprarlo: Amazon
                           Ibs
                           La Feltrinelli

Un libro piccolissimo, che riuscirete a leggere in meno di un'ora, ma che vi lascerà la dolcezza e la malinconia di un saluto ad una persona che avete tanto amato. Quando ho visto la copertina mi ha subito colpito il titolo, semplice, ma che ricorda l'abitudine forse ormai persa, di bere questa bevanda con i genitori o con i nonni. Un piccolo ricordo, ma che l'autrice rende prezioso, come tutti i ricordi fuggevoli di chi si ammala di Alzheimer e di chi con questa atroce malattia ci deve fare i conti tutti i giorni, sperando che sia clemente, che non abbia troppa fretta a portarsi via chi amiamo di più. Ecco che la perdita di un genitore è una lotta impari, quasi un capriccio del destino che ogni mattina decide di darti forse un giorno buono o, più spesso, si porta via ancora qualche ricordo e del padre tanto amato si perde lo sguardo in cui ci si riconosceva. Una scrittura delicata e intimista, che potrà essere di conforto soprattutto a chi questo doloroso cammino è costretto a percorrerlo ogni giorno con coraggio e speranza.