domenica 4 febbraio 2018

Presentazione opera : IN NOME DE LO MESSER SANTO MARCO di Fabio Maiano

Presentazione opera:
di Fabio Maiano

Genere: Narrativa, giallo storico

Dove comprarlo:  Amazon
                                Ibs
                                La Feltrinelli


Perché comprarlo:
Se ami i libri gialli, Venezia e il Rinascimento... è il libro giusto: si tratta di un thriller storico e di costume, ma leggendo tra le righe si trovano anche amore, mistero, citazioni colte, sarcasmo e ironia, ma anche quadri lirici e un pizzico di comicità. 
La trama di fantasia si insinua in una rigorosa griglia storica e personaggi "veri" interagiscono - a volte con toni "leggeri" - con i protagonisti, dipinti a chiaroscuro in intriganti ombreggiature morali e saturi di colore come nella migliore tradizione dei pittori lagunari, con una miriade di citazioni spesso divertenti e sempre rispettose. Fino all'epilogo triste e ottimista.
Selezionato tra i 50 finalisti del premio "il mio esordio"nel 2017.


Trama:
Novembre 1591. Fabio Falier, nobile veneziano appena tornato da una lunga missione al servizio della Serenissima si trova solo a fare i conti con il bilancio della sua vita. In una notte nebbiosa i ricordi si presenteranno a lui come grani di un rosario; infanzia, giovinezza, i grandi enigmi sulla Giustizia, sulla morale, gli amori e soprattutto "quel" mistero: una catena di fatti delittuosi con un fine talmente turpe da far rischiare di destabilizzare tutto il suo mondo. Falier aiutato da due donne amiche e rivali, da un medico-cabalista ebreo e da un nobile erudito combatterà contro nemici occulti e pericolosi e magnanimi avversari palesi fino a scoprire la trama di un pericoloso complotto, talmente pericoloso che metterà in discussione perfino le basi stesse del Rinascimento, e che lo segnerà profondamente. 

sabato 27 gennaio 2018

Presentazione opera: L' ASSONOMETRIA DEL CASO di Chiara Miryam Novelli



Presentazione opera:
di Chiara Miryam Novelli

Genere: Psicologico noir

Dove comprarlo: Amazon
                            



Perché comprarlo:
Perché amo e ho amato, in questo romanzo, cercare nuove strade letterarie, tematiche e stilistiche, giocando con i generi e gli intrecci di trama, mettendo al centro l’individuo, per analizzare le regioni delle grandi domande che ognuno si pone nei confronti del destino e dell’essere.

Trama:
Romanzo psicologico-noir, a tratti giallo, a tratti sci-fi dove tre uomini con lo stesso nome, Zauko Graus, perdono la loro identità per deficit della memoria, per fuggire alla legge, per entrare nelle file del monachesimo ortodosso. Ma il nome ha una vibrazione che è suono, e il suono è geometria, aritmetica, numero. E queste coordinate comuni, dato che tutto in natura è vibrazione, numero e parte di un unico tessuto energetico, fa si che i tre uomini abbiano tratti destinici comuni e che le loro vite si attraggano e si intreccino. Ma c’è un quarto Zarko Graus, quello vero, quello che non sa nulla dei tre ma, come commissario, si ritrova in pensione con tre casi irrisolti a cui vuole dare soluzione a ogni costo, tre donne che scoprirà legate ai tre uomini con lo stesso nome. Ma anche qui c’è una quarta donna, il quarto caso irrisolto, quello legato a lui. Analisi sul senso del destino e dell’identità che lo contiene dove una voce narrante fa da contro canto alle ragioni del Caso mentre la trama scorre fra indagini che sono specchio del mondo interiore dei personaggi.

venerdì 19 gennaio 2018

Presentazione opera: MOSAICO: UNA STORIA VENEZIANA, di MARCO DE LUCA


Presentazione opera:
di Marco De Luca

Genere: Narrativa, Storico (Romanzo d' avventura)

Dove comprarlo: Amazon
                             



Perché comprarlo:
Se ti piace Venezia, la sua storia e le sue leggende, Mosaico è la lettura che fa per te. La vera protagonista di Mosaico è infatti Venezia, e più ancora gli uomini e le donne che la animano come tessere di un mosaico: uomini di stato, cortigiane deliziose, sicari, avidi mercanti, nobili decaduti, eroi di guerra, corsari rinnegati e cospiratori visionari. Pur essendo un’opera di fantasia, alla base di Mosaico c’è un appassionato lavoro documentario su fonti storiche e storiografiche. Ad esso si aggiunge una narrazione efficace e semplice, che fornisce il giusto ritmo a un’opera che è prima di tutto un coinvolgente e immaginoso racconto d’avventura.


Trama:
Mosaico è un romanzo storico ambientato a Venezia alla fine del Cinquecento e scritto da Marco De Luca, giovanissimo esordiente pugliese ma veneto d’adozione. Come il suo autore, anche il protagonista è un forestiero sotto il gonfalone del Leone: il capitano Iñacio Cortés, mercante e avventuriero portoghese, che il lettore segue mentre si fa strada dai bassifondi della città di San Marco fino a raggiungere, grazie alla sua intraprendenza e alla sua assenza di scrupoli, i vertici della piramide. Iñacio cadrà, si rialzerà e imparerà a proprie spese che nella vita ci sono tre tipi di persone: quelli che stanno fermi, quelli che muovono e quelli che sono mossi.
Immischiato nella ricettazione di un gioiello rubato, Cortés fa infatti suo malgrado conoscenza con lo Schiavone, uno dei criminali più temuti e rispettati di Venezia, che decide di sfruttarne le capacità in un’operazione commerciale molto rischiosa. Le cose precipitano quando i due cercano di ricattare l’uomo sbagliato, il potente Fabio Florian, Savio e membro del Consiglio dei Dieci, servendosi di un’assassina francese dalla vita tormentata. Il Savio prenderà Cortés sotto la sua ala e ne farà suo uomo di fiducia sulla rotta per Spalato; il lusitano si renderà così disponibile a rischiare la propria vita in una trama che coinvolge Spagna, Impero Turco e Repubblica di Venezia, pur di coronare il suo sogno di prendere con sé per sempre la bella Chiara Fracassa, cortigiana tra le più belle e intraprendenti della Serenissima e simbolo di Venezia stessa.


lunedì 15 gennaio 2018

Presentazione opera: VIAGGIO DUNQUE SONO, di GIANLUCA POMO

Presentazione opera:
di Gianluca Pomo

Genere: Romanzo di viaggio

Dove comprarlo: Amazon
                              Ibs
                              La Feltrinelli          
                             



Perché comprarlo:
Perché rappresenta i sogni e la ricerca della felicità a cui un po' chiunque aspira. Perché si viaggia con la mente e con il cuore.


Trama:
Ludovico ha appena compiuto trent’anni, non più ragazzo ma non ancora uomo cerca di riprendere in mano la propria vita dopo una delusione d’amore. In cerca di se stesso, quanto della vera anima gemella inizierà a viaggiare, sua passione da sempre per scoprire quanto più possibile di ciò che il mondo può offrire. Alla bellezza dei paesaggi si affiancherà quella delle persone che lo accompagneranno nelle sue avventure. 
Un viaggio per conciliarsi con se stesso, ma attraversando deserti e città; dall’assolata California alla romantica Olanda passando per la caotica Bangkok. Viaggi che si potranno assaporare grazie alle foto presenti, tutte ad opera dell’autore che, come Ludovico, adora avere la valigia sempre pronta! 



domenica 12 novembre 2017

Presentazione opera: CONTRATTI DI AFFETTO, di Isidoro Malvarosa



Presentazione opera:
di Isidoro Malvarosa
Genere: Narrativa, racconti

Dove comprarlo: Amazon 
                               Ibs
                              La Feltrinelli


Perché comprarlo:
Per lasciarsi prendere dalla prosa scorrevole e ritmata, scendere sulle pagine come sul fondo di una piscina. Poi tornare a respirare. Per la forma particolare del testo: le parole di lui a destra, quelle di lei a sinistra, la storia al centro del foglio. Per le illustrazioni, tavole immaginifiche e completamente integrate nel testo Una lettura agevole, ma profonda; una distribuzione del testo che ricorda quella della messaggistica social. Delle storie che ti sembrerà impossibile possano durante così poco e che eppure ti hanno rapito per minuti interi. Ideale da leggere in treno, sui mezzi in viaggio; da leggere a pezzi, da rileggere magari senza rispettare l’ordine. Una successione di situazioni intime, pensieri universali e aforismi che rimangono impressi.


Trama:
Dieci racconti, dieci storie brevi giocate sul filo dell’emozione e dell’alienazione. Contratti di affetto: un universo dominato dalla temporaneità dei sentimenti e dagli accordipre-sentimentali. Dare per avere, non concedersi del tutto, stabilire prima i patti, attenersi a quanto stabilito nelle carte. Due protagonisti che si muovono quasi sempre in un ambiente domestico ovattato: tra cucine disordinate e camere da letto ormai fredde, dentro cabine armadio che prendono vita e diventano ‘inermi spettatrici degli eventi’. Un uomo e una donna davanti a bivi epocali, messi di fronte a delle scelte, fotografati quasi sempre sul finire di una storia d’amore. Due figure contemporaneamente presenti e assenti a loro stesse, due pianeti andati ormai molto oltre la loro rotta di collisione. Resta da raccogliere i pezzi e provare ad uscirne con classe e dignità, resta da conservare quello che c’è stato oppure provarci una volta ancora? Rimane un’alba da inseguire, un giorno che forse porterà consiglio, un orizzonte nuovo che già si staglia oltre la testiera del letto dei due amanti.

mercoledì 26 luglio 2017

Presentazione opera: LE COSE CHE ANCORA NON SAI, di Maricla Pannocchia



Presentazione opera:
LE COSE CHE ANCORA NON SAI
di Maricla Pannocchia
Genere: Narrativa, sociale

Dove comprarlo: Amazon
                              Ibs
                              La Feltrinelli
                             
                             
Perchè comprarlo:
Perche' oggigiorno siamo presi da una vita che va di corsa e spesso dimentichiamo il valore delle piccole cose e tutte le fortune che abbiamo. Incontrare una ragazzina malata di leucemia e vedere il mondo attraverso i suoi occhi aiutera' i lettori a sentirsi piu' grati per tutto quello che hanno e a non arrendersi davanti alle difficolta.


Trama:
Un inno alla vita. Soffermandosi sul piacere delle piccole cose, e su ciò che conta davvero.Allyson Boyd e Coleen Hameldon hanno sedici anni, vivono a Glasgow ma, nonostante siano compagne di scuola, si sono rivolte la parola raramente. Le loro vite cambiano quando Coleen si ammala di leucemia e Allyson si offre per portarle i compiti in ospedale. Quello sara' il primo passo per la nascita di una delicata, importante amicizia che si sviluppa in contemporanea all'avanzare della malattia di Coleen e al piccolo, tranquillo mondo di Allyson che viene messo sottosopra.
Nelle vite delle ragazze entrano parole come chemioterapia, effetti collaterali, trapianto di midollo osseo ma entrambe riescono a trovare quel coraggio che non credevano di avere. Il coraggio per trovare se stesse, per continuare a ridere, a lottare e a vivere la vita ogni singolo secondo.
Un romanzo narrato a due voci che accompagna nell'eta' adolescenziale quando questa viene scombussolata dall'arrivo di una grave malattia. Per ricordare che la vita e' un dono prezioso e per aiutarci a trovare la forza di essere noi stessi e di guardare sempre avanti, nonostante le difficolta'.


martedì 25 luglio 2017

Recensione del giorno: "PRIMA CHE IL TEMPO NE CANCELLI LE ORME" di Lucrezia Maggi



Di Lucrezia Maggi
Editore Print Me, 2016 (seconda edizione), pag.83

Genere: narrativa

Dove comprarlo: Amazon
                             Ibs
                             La Feltrinelli



Un libro che vuole essere uno scritto di denuncia e al tempo stesso una forma di saluto ad una madre che è andata via troppo presto e troppo in fretta. E’ un piccolo libro che narra una storia di poco più di 20 giorni, eppure è una storia lunga una vita, come ogni rapporto tra una madre e i suoi figli. Purtroppo è anche una storia di mala sanità, di una morte non spiegata, in cui dubbi e responsabilità si incontrano e si scontrano senza venire mai a capo della verità, tanto desiderata dalla scrittrice. E’ per questo che non si riesce a dare un nome al dolore, che non si riesce ad elaborare un lutto che è considerato ingiusto e immeritato. Facilmente la nostra autrice, come spesso accade, non avrà mai una risposta e non otterrà mai giustizia, ma questo libro, intimo e delicato, forse può essere di aiuto a chi ha vissuto la stessa storia, a chi ha perso qualcuno inspiegabilmente dentro un reparto ospedaliero, e spero sia da monito a molti camici bianchi, a volte poco attenti, superficiali, perché ricordino che i pazienti curati ogni giorno, sono legati a famiglie speranzose che in quel camice ripongono tutta la fiducia possibile.